Archivio per dicembre 2008

Assemblea contro il razzismo

La Rete degli Studenti Medi – Massa
organizza per Giovedì 11 Dicembre
un incontro studentesco sul tema dei  migranti:

“Stranieri a scuola,,,
i migranti e il lavoro”

vogliamo parlare di immigrazione nel lavoro ( la legge bossi- fini e le sue conseguenze ), nella scuola ( le famigerate classi ponte caldeggiate da questo governo ), nel nostro territorio ( la “questione” del campo nomadi del Lavello e la nostra posizione ), a livello sociale ( gli atti di violenza e di razzismo di cui troppo spesso sentiamo parlare ).

Interverranno diversi volontari che si occupano di migranti; sarà presente una ragazza che lavora come volontaria in una scuola di italiano per stranieri; interverrà un ragazzo immigrato che ci racconterà la sua storia e le storture del nostro Bel Paese; interverranno gli studenti, quelli che sanno e quelli che vogliono sapere…

No all’ intolleranza, si alla vera integrazione.

Vi aspettiamo al bar l’Incontro alle ore 17.00 (vedi mappa);
se volete raggiungerlo insieme a noi, l’appuntamento è a Massa in piazza Garibaldi alle 16.30. Per ogni problema potete chiamare il numero 3290692889

a presto,
Angelica

.

Sciopero generale nazionale
Venerdì 12 Dicembre 2008

a fianco dei lavoratori e delle lavoratrici della provincia, contro l’incertezza del lavoro, la precarietà, lo sfruttamento, il razzismo, per dire si alla scuola pubblica e no all’annullamento del nostro futuro.



vogliamo tutto

Le immagini della manifestazione  >>

.


Annunci

“Diamo voce ai Diritti Umani”

10 dicembre 2008:
60° anniversario
della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

difesa dei diritti umani
.
In Italia migliaia di persone (giovani, amministratori locali, insegnanti, gruppi, associazioni, organizzazioni ed Enti Locali) dedicano una parte importante del proprio tempo, delle proprie competenze e del proprio denaro per difendere e promuovere i diritti umani, per diffondere solidarietà, moltiplicare la cooperazione, promuovere la giustizia sociale, accrescere la consapevolezza, sollecitare la partecipazione, costruire la cultura della pace, della nonviolenza e dei diritti umani.

Sono la “società civile responsabile” che ha scelto di reagire all’ingiustizia, alla violenza e all’oppressione non solo con prese di posizione teoriche, ma con effettive azioni quotidiane. Ma i movimenti e le persone che si impegnano per la pace e i diritti umani molto spesso vengono ignorati, esclusi, marginalizzati, attaccati o derisi.

Si tratta di una straordinaria energia vitale, che anziché essere intelligentemente “sfruttata”, valorizzata e potenziata per migliorare le condizioni di vita e di convivenza dentro e fuori il nostro paese, al contrario molte volte viene ostacolata. Tali movimenti non suscitano molto interesse sia nel mondo politico che in quello dell’informazione, che spesso mal li sopportano, e ne ignorano le proposte e gli allarmi. Non mancano, naturalmente, i tentativi di strumentalizzazione e/o le pacche sulle spalle.

Purtroppo ciò che non è direttamente funzionale al sistema economico o dei partiti tende ad essere ‘cancellato’. Cogliamo quindi l’occasione di questo 10 dicembre,  ricorrenza della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, per segnalare alcuni dei siti delle numerose associazioni ed enti che sono impegnati in vario modo sul fronte dei diritti umani.
.

.

Unimondo Sito interculturale per lo sviluppo umano sostenibile.
Un ponte per Associazione di volontariato per la Solidarietà internazionale.
Emergency Assistenza medico-chirurgica gratuita alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà.
Amnesty International Organizzazione non governativa indipendente, comunità globale di difensori dei diritti umani che si riconosce nei principi della solidarietà internazionale.
Libera Associazioni, nomi e numeri contro le Mafie
Rete Lilliput Associazioni, gruppi e cittadini impegnati nel volontariato, commercio e finanza etica, cooperazione Nord/Sud, difesa dell´ambiente, solidarietà, pace e nonviolenza
Reporter sans frontières Reporter senza frontiere. L´informazione che supera barriere e confini.
Associazione per la Pace Associazione pacifista particolarmente impegnata nella risoluzione del conflitto israelo-palestinese, nel disarmo e nel dialogo tra i popoli.
Beati i Costruttori di pace La pace è un obiettivo di fondamentale importanza e va perseguita da ciascuno nella vita di tutti i giorni, con un costante impegno in favore della giustizia, del disarmo e della salvaguardia del creato.
Cnca – Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza Associazione di gruppi che si occupano in prevalenza di tossicodipendenze e minori in difficoltà; ma anche problemi connessi a carcere, alcolismo, disagio psichico, AIDS, handicap, famiglie a rischio, donne in difficoltà, immigrati, senza dimora, prostituzione ecc.
Coordinamento degli Enti Locali per la pace e i diritti umani Il sito del Coordinamento Nazionale Enti Locali per la pace e i diritti umani
Emmaus Italia Insieme di comunità e gruppi che, presa coscienza delle ingiustizie sociali, si uniscono per lavorare insieme, nella lotta contro ogni genere di ingiustizia e facendo in modo che i poveri siano i costruttori del proprio avvenire.
ICS Consorzio Italiano di Solidarietà: organizzazione umanitaria impegnata nella protezione delle vittime dei conflitti e delle crisi internazionali: rifugiati e sfollati, vittime di abusi dei diritti umani, individui e comunità deboli e vulnerabili.
Legambiente La più diffusa associazione ambientalista italiana, impegnata nella tutela all´ambiente, la difesa della salute dei cittadini, la salvaguardia del patrimonio artistico italiano…
Mani Tese Organismo non governativo di cooperazione allo sviluppo, che opera a livello nazionale e internazionale, per favorire l´instaurazione di nuovi rapporti tra i popoli, fondati sulla giustizia, la solidarietà, il rispetto delle diverse identità culturali.
Pax Christi Il Movimento di Pace impegnato in attività a livello locale, campagne di educazione a livello nazionale, patrocini internazionali e campagne di pressione.
Peacelink Associazione di volontariato dell´informazione, offre un´alternativa ai messaggi proposti dai grandi gruppi editoriali e televisivi.
Tavola della Pace Organismo di coordinamento di decine di enti e associazioni impegnate sul fronte della pace e del volontariato.
Volontari nel mondo Focsiv Federazione di ONG cristiane di volontariato internazionale impegnata nella promozione della cooperazione tra i Popoli e di una cultura della mondialità.

.


Riferimenti:

Diritti Umani: basta con le censure dell’informazione
Appello alla RAI: dare voce a chi non ha mai voce
Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (.pdf 67KB)

.

12 dicembre 2008: difendiamo il nostro futuro

carrara 24.10.2008

Sciopero generale del 12 dicembre 2008:
scendiamo in piazza, accanto alle lavoratrici e ai lavoratori, per difendere il nostro futuro.

In questi mesi abbiamo manifestato il nostro dissenso allo smantellamento della scuola pubblica, abbiamo gridato le nostre ragioni, abbiamo esposto le nostre proposte per difendere la scuola, l’università, la ricerca e il nostro futuro.
Nel nostro cammino abbiamo incontrato professori, genitori, docenti universitari, ricercatori, dottorandi, accorgendoci man mano di non essere soli, di essere in molti a rifiutare il disegno distruttivo del governo, di essere in tanti a voler cambiare, a voler migliorare scuola e università.

Il 12 dicembre, nel giorno dello sciopero generale indetto dalla CGIL e dalle confederazioni di base, saremo in piazza accanto alle lavoratrici e ai lavoratori. Una giornata in cui chiediamo al governo, ancora una volta, risposte diverse alla crisi economica, chiediamo di modificare le politiche dannose sulla scuola, chiediamo di fermare i tagli indiscriminati e pensare a una vera riforma costruttiva, capace di migliorare, e non umiliare, la scuola pubblica.

A Massa il concentramento per il corteo di manifestazione è in Piazza Garibaldi alle ore 9.00  – il comizio conclusivo è in Piazza Mercurio.

In difesa della scuola pubblica
e della dignità di tutti i lavoratori.

Collegamenti:
Piattaforma rivendicativa CGIL
Cobas, Cub e SdL intercategoriale
Rete degli Studenti Medi

.

Gelmini su YouTube: videorisposte

Gelmini su youtube Gelmini sbarca su YouTube? .Ben arrivata‘ !

Con fare giovanile e simpatico, in tenuta da ragazza del portatile accanto, (di color ciclamino vestita, ma pur sempre alquanto compita) la Gelmini e’ sbarcata ufficialmente sul pianeta internet. Lo ha fatto in grande stile, tra rulli di tamburo e squilli di tromba delle agenzie: ha acquisito un bel canale partner su YouTube, ed  è partita per la sua nuova avventura.
Pare che la decisione del ministro nasca dal suo smodato desiderio di dialogo con il mondo giovanile e studentesco, di cui cerca di adottare, con la meticolosa attenzione di un’etnologa, le tecniche e i metodi di comunicazione, nonchè le modalità di scambio informazioni e di dialogo tipiche della rete.

Ci chiediamo quindi come mai in precedenza non abbia mai voluto dare ascolto agli studenti, scesi in questi mesi a migliaia nelle piazze, per chiedere a gran voce proprio ciò che lei afferma di voler fare: cambiare la scuola, superare lo status quo, eliminare gli sprechi e ridare slancio alla scuola pubblica.

La Gelmini, al contrario, in questi stessi mesi ha scelto di non consultare nessuno, procedendo a testa bassa (non aveva tempo per ascoltarci), seguendo imperterrita il progetto Tremonti: considerare la scuola come una banale voce su cui risparmiare per far quadrare i conti.
Afferma di voler abbattere i privilegi, ma invece taglia indiscriminatamente verso il basso, rafforza la scuola privata e i baronati universitari, toglie opportunità e fa venir meno per molti il diritto allo studio, lasciando ancora una volta spazio solo ai più forti.

Ora, a cose fatte, e’ arrivata su YouTube, decisa a comunicare con il popolo di internet, chiedendo risposte e ‘anche’ critiche: siamo sicuri non mancheranno!

Certo, prima o poi dovrà confrontarsi anche con il mondo reale, incontrarci di persona e discutere con gli studenti e gli insegnanti le numerose proposte che vengono dalla scuola, e magari sentire anche il parere di qualche esperto, che non mancherà di sicuro al ministero, invece di dare retta solo al capo e a Tremonti.
Nel frattempo, per aiutarla a conoscere quei pareri che finora non ha voluto ascoltare, per aiutarla a raccogliere informazioni corrette e non basarsi sui dati approssimativi o errati che finora le hanno rifilato, per segnalarle quanto siano bislacche le teorie pedagogiche e didattiche che qualcuno le ha contrabbandato per buone, per aiutarla a delineare una vera riforma costruttiva, capace di rilanciare e non umiliare la scuola pubblica, il canale YouTube ‘RISPONDI alla Gelmini‘  è a disposizione di tutti coloro che desiderano contribuire al dibattito con un video di risposta o di proposta :

http://it.youtube.com/groups_videos?name=RISPONDIallaGelmini

Le offese viste su qualche commento ai video o al suo canale non servono a molto. Ha detto di non capire come mai tanta gente è scesa in piazza a protestare. Cerchiamo quindi di proporre dei video e dei commenti costruttivi:  si, sarà faticoso, ma qualcuno dovrà pur mettersi lì e spiegarle tutte quelle questioni…

.

>>. Gli altri video della playlist “Rispondiamo alla Gelmini

Riferimenti:
No ministro Gelmini, così non va!
La Gelmini sbarca su YouTube
Rispondiamo alla Gelmini

Uniti per la scuola di tutti

[blip.tv ?posts_id=1539150&dest=-1]
Roma 30 ottobre 2008
manifestazione unitaria contro i tagli alla scuola pubblica
( metti tra i preferiti, vota e commenta il video su YouTube )


Gli altri video di Rete Studenti su YouTube

.


Annunci

Argomenti

Immagini Recenti

Agenda

Venerdì 5 Febbraio ore 17.30
Biblioteca Comunale
Riunione

Da scaricare:

Kit anti-ballismo
Dieci consigli su come difendersi dalle balle che cercano di raccontarci sulla scuola...
> Scarica subito il kit !

Non sulla nostra pelle !
Studenti contro la crisi: il nostro punto di vista
> Scarica subito il kit !

( tasto dx del mouse > salva destinazione con nome )

dicembre: 2008
L M M G V S D
« Nov   Gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031